Jobbe

Job Turismo Lecco premiato a Milano

job-turismo-lecco-premio-reti-impresa-digital-week-marzo-2018-riva-e-sangalli-750×430 job-turismo-lecco-premio-reti-impresa-digital-week-marzo-2018-riva-e-sangalli-750×430

Il progetto, voluto da Fipe Lecco, presentato e riconosciuto meritevole in occasione dell’evento “Reti & Digitale”

 Job Turismo Lecco – la piattaforma virtuale pensata e voluta da Confcommercio Lecco e da Fipe Lecco e dedicata al mondo della ristorazione e della ricettività Lecchese – ha ricevuto un riconoscimento ufficiale da parte di Confcommercio Lombardia in occasione dell’evento “Reti & Digitale”, svoltosi venerdì 16 marzo al Circolo del Commercio di Milano nell’ambito della Milano Digital Week.

Dopo il saluto di Renato Borghi, vicepresidente di Confcommercio Lombardia, e l’introduzione di Giovanna Mavellia, segretario generale di Confcommercio Lombardia, è stato dato spazio allo storytelling con gli interventi delle 14 reti d’impresa che hanno utilizzato tecnologie digitali per incrementare il proprio business, moderati da Maria Grazia Mattei, direttore di Meet the Media Guru. In conclusione l’intervento del presidente nazionale di Confcommercio e “numero uno” di Confcommercio Lombardia, Carlo Sangalli e la premiazione delle reti.

A raccontare il progetto – voluto in primis dal presidente della Fipe Confcommercio Lecco, Marco Caterisano – è stato il direttore di Confcommercio Lecco, Alberto Riva, che al termine ha poi ricevuto la targa dal presidente Carlo Sangalli. “Questo portale nasce su iniziativa della Fipe Lecco per venire incontro a una precisa esigenza delle imprese del settore della ristorazione e della accoglienza. E’ dedicato alle imprese associate a Confcommercio Lecco: per loro l’iscrizione è gratuita. Così come è gratuita l’iscrizione dei lavoratori e dei professionisti in cerca di una occupazione. Il progetto ha suscitato molto interesse e contiamo possa crescere ancora di più nei prossimi mesi. Il funzionamento della piattaforma è semplice e intuitivo: non facciamo intermediazione, ma mettiamo in contatto imprese e potenziali addetti che vanno a dialogare direttamente tra loro tramite email”. E ha aggiunto: “Sul portale le imprese possono cercare i profili di cui necessitano non solo per le assunzioni programmate e stagionali, ma anche per far fronte alle emergenze del caso. Le imprese possono in ogni momento pubblicare e aggiornare a piacimento le inserzioni e consultare il database con i lavoratori iscritti. Dall’altro lato i lavoratori possono iscriversi e caricare anche foto e video per dimostrare anche le proprie competenze e professionalità”.

Il sito www.jobturismolecco.it, presentato nell’ottobre scorso, vuole infatti facilitare l’incontro tra chi sta cercando un impiego e una occupazione, anche se di poche ore, e chi ha bisogno di trovare personale adatto e motivato da inserire nel proprio pubblico esercizio, dietro al bancone di un bar o nella sala di un ristorante o alla reception di un albergo.

La cerimonia di premiazione è arrivata al termine di una mattinata di lavori che ha visto al centro il tema delle reti d’impresa come strumento di competitività per il business delle Pmi del terziario e leva per l’introduzione – nel commercio, nel turismo, nei servizi – di soluzioni digitali innovative. I dati presentati in occasione dell’evento dimostrano come prosegua il trend di crescita dei contratti di rete e del numero di imprese aderenti alle reti: in Lombardia sono 926 le reti d’impresa che riuniscono oltre 3.000 aziende, per più della metà nell’area metropolitana milanese dove sono 1.044 le imprese in rete (erano 495 nel 2013). L’adesione delle imprese lombarde alle reti è complessivamente raddoppiata dal 2013: un quinto dei contratti di rete è stipulato in Lombardia. Tra i dati presentati uno particolarmente rilevante per Lecco, che fa segnare l’incremento maggiore di reti d’impresa tra il 2013 e il 2018 tra le provincie lombarde (+3,4%: da 5,2% a 8,6% come percentuale di provenienza delle reti stesse).

“L’aumento, in Lombardia, delle imprese del terziario che si mettono in rete – ha affermato Carlo Sangalli, presidente di Confcommercio Lombardia – è un segnale positivo per l’economia del nostro territorio. Queste alleanze strategiche rendono le aziende più solide e competitive nei confronti del mercato, del sistema bancario e della Pubblica Amministrazione. Proprio per questo le reti d’impresa vanno maggiormente sostenute attraverso la semplificazione e l’alleggerimento fiscale”. E ha aggiunto:  “Il digitale porta valore aggiunto a tutto il mondo del terziario di mercato. Non è strumento di antagonismo rispetto al settore tradizionale. Il digitale abilita la crescita dei settori, permette connessioni e amplia opportunità e competenze. Certo genera concorrenza, ma il digitale rende complessivamente più forte il nostro comparto. Non bisogna avere paura di essere intrappolati dalle reti ma usare questo strumento per lanciarsi nel futuro”. Durante i lavori il segretario Mavellia ha ribadito: “Il messaggio che vogliamo dare è legato alla necessità di uscire dall’individualismo: bisogna stare insieme e stare in rete. Non bisogna avere paura della tecnologia e delle trasformazioni”. Nel suo intervento Borghi ha lanciato una provocazione: “Più che una rivoluzione digitale siamo di fronte a una “dittatura digitale”. Confcommercio Lombardia è impegnata con determinazione per promuovere la cultura della rete”.

Sono state complessivamente 14 le reti premiate da Confcommercio Lombardia per l’impegno sui fronti dell’aggregazione e del digitale. Reti che spaziano nei diversi settori di attività del terziario di mercato: dal commercio all’ospitalità, dalla ristorazione alla comunicazione, dall’It alla logistica e ai servizi professionali. Un riconoscimento è andato anche all’aggregazione Ihf Club che coinvolge imprese che fanno riferimento a Confcommercio Lecco, Como e Brescia: testimonial della rete è stato Andrea Camesasca (Il Corazziere di Merone e membro di Giunta della Camera di Commercio di Como).

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *